Museo Lapidario

Parcheggio consigliato

PRENOTA ORA Arena
Via M.Bentegodi, 8
Verona - 37122
Tel: +39 045/8009333
Fax: +39 045/8019048
Email: verona.arena@saba.eu Vedi parcheggio

Altri parcheggi: Ospedale Borgo Trento, Arsenale, Isolo, Polo Zanotto

Il Museo Lapidario Maffeiano affaccia direttamente sulla centralissima Piazza Bra di Verona. Questo è il museo che conserva una delle più antiche e più importanti raccolte epigrafiche che annoverano nel loro nucleo originario la collezione tardo rinascimentale di proprietà del canonico Cesare Nichesola. Alla morte di questo, la raccolta fu riordinata e ampliata dal marchese Scipione Maffei tra il 1738 e il 1749, a partire dal pronao del Teatro Filarmonico, dov’è tutt’oggi. Il Museo Lapidario è tra le attrattive di Verona più importanti e richiama studiosi e cultori da ogni parte del mondo. Sorgendo in pieno centro storico, a ridosso di Piazza Bra, è vivamente consigliata la visita di questo e degli altri luoghi d’interesse del centro della città a piedi. A questo proposito, il Parcheggio coperto Arena in via Bentegodi n. 8 è di certo il più vicino alla vostra meta. Ma se voleste fare prima un giro in centro e giungere al museo in un secondo momento, potete parcheggiare la vostra macchina al Parcheggio Arsenale in Piazza Arsenale n. 8 o al Parcheggio Isolo in via Ponte Pignolo n. 6. In entrambi i casi sarete liberi di prendervi il tempo che volete per visitare Verona in toto. Lo stesso parcheggio vicino al Museo Lapidario vi consentirà comunque di muovere verso altre e importanti attrattive di cui il centro storico di Verona è colmo.

La città di Verona

Trovare parcheggio a Verona può essere un problema: per non cercarlo inutilmente, trovatelo con Saba e godetevi a pieno la città.

Un po' di storia

La città di Verona conta ad oggi 260 mila abitanti ed è visitata da milioni di turisti ogni anno.
Questa fama è indubbiamente dovuta alla grande storia che è dietro a questo capoluogo, un'area abitata sin dal Neolitico lungo il corso dell'Adige.
Successivamente...

Scopri la città di Verona »